Durante gli anni 40, quando in America si attraversava una grave crisi economica dovuta alle ingenti spese per la seconda guerra mondiale, tutte le industrie vennero convertite in assetto bellico.

Tra queste solo l’industria cosmetica mantenne intatta la propria finalità accrescendo le vendite e progredendo mentre tutti gli altri settori arretravano.

Questa paradossale inversione di rotta può essere spiegata attraverso un principio economico chiamato “lipstick effect , del quale questa tesi si propone di analizzare cause, evoluzione e conseguenze. 

Un’indagine stimolante che affronta, oltre alle nostre priorità materiali, anche il nostro desiderio inconscio di mostrarci belli e di essere socialmente accettati proprio in virtù del nostro benessere fisico e morale.