Il sangue è un elemento che l’uomo ha da sempre caricato di significati, accezioni e fascino. Utilizzato inizialmente come strumento rituale e celebrativo, si è pian piano guadagnato il ruolo da protagonista anche nelle odierne produzioni cinematografiche. 

Nel momento in cui si rese necessario riprodurlo in forma artificiale, diventò infatti ben presto la componente focale attraverso cui vennero costruite intere scene di film passati poi alla storia.

Dalla prima ricetta a base di glicerina, creata in un piccolo teatro di Parigi, arrivò infine nelle mani del make up artist Dick Smith che ne formulò una variante con ingredienti alternativi, rendendolo sì efficace nella resa ma rischioso e velenoso per l’uomo.

Una storia di sperimentazione e ricerca al servizio di sentimenti crudi e brutali addolciti da un po’ di zucchero.