La costruzione di un personaggio è un processo complesso che richiede, oltre all’immaginazione, un notevole impiego di studio e tempo. Nulla infatti può essere trascurato o lasciato all’improvvisazione. 

Molto utile appare quindi questa tesi incentrata sul ruolo importante che alcuni elementi accessori arrivano a ricoprire durante una caratterizzazione e sui problemi che possono derivare da questa progettazione creativa. Il rischio maggiore è sicuramente quello di cadere nei cliché e negli stereotipi, adagiandosi su una serie di elementi e caratteristiche che riconosciamo come familiari e che ci trasmettono sensazioni per noi facilmente identificabili. 

Per questo è importante conoscere ad esempio la differenza tra fisionomia e fisiognomica, i diversi linguaggi di forme e colori ed essere consapevoli di come la semplice aggiunta di una barba o di un posticcio possa cambiare notevolmente la connotazione positiva o negativa di un personaggio e la nostra percezione su di esso.