Ho gli occhi verdi, come mi trucco?

Questa domanda ricorre molto spesso sui social media poiché il colore verde è uno dei colori più rari al mondo.

Solo il 2% della popolazione mondiale infatti ha gli occhi verdi ed è per questo che i make-up artist scelgono solitamente di mettere in risalto l’occhio e truccare in modo naturale il resto.

Prima di darvi i nostri consigli occorre fare una distinzione sul colore dei capelli, a seconda se siete brune o bionde infatti vi staranno bene alcuni colori rispetto ad altri e non necessariamente ciò che dona ad una bruna donerà anche ad una bionda.

Vediamo quindi insieme quali tonalità si addicono all’una o all’altra categoria.

Per le BRUNE: Viola e le sue sfumature, Rosso Borgogna e Marrone e le sue sfumature.Tutti questi colori possono anche essere sfumati con del nero o con delle tonalità più scure dello stesso colore ( viola,rosso e marrone) così da creare degli Smokey eyes,al contrario per un trucco più naturale basterà usare delle tonalità del marrone più simili possibili all’incarnato e sfumarle poi nella piega dell’occhio.

Per le BIONDE: Grigio ferro, Argento e Rosa. Anche con questi toni più freddi è possibile creare degli Smokey eyes per un trucco serale ed elegante.

Esistono infine colori che stanno bene sia alle brune che alle bionde ed anche alle rosse! Stiamo parlando di: Rame, Bronzo e Oro.

I colori caldi, sfumati nel modo giusto con un ombretto nero o con matite particolarmente morbide, sono l’ideale per delle serate romantiche e chic.I colori che tendono ad appiattire l’occhio e quindi da evitare sono invece l’azzurro, il verde, il celeste ed il bianco.

Passiamo ora ai diversi step per realizzare il  make up perfetto per gli occhi verdi!

Per ottenere un trucco occhi duraturo e luminoso occorre:

  1. preparare la palpebra con un primer cremoso e settarlo con un filo di cipria
  2. se il primer utilizzato non dovesse essere particolarmente pigmentato, potete stendere su tutta la palpebra mobile e fissa un correttore così da eliminare i piccoli inestetismi come vene, capillari o discromie della pelle.

Dopo aver applicato il primer e/o il correttore, potete applicare l’ombretto, rigorosamente opaco.

L’ombretto va applicato pressandolo con un pennello a lingua di gatto prima sulla palpebra mobile vicino all’attaccatura delle ciglia e poi sfumandolo verso l’alto cercando di ottenere una risultato omogeneo senza macchie. Ammorbidite i contorni con un colore neutro di transizione e fate in modo che la massima saturazione del colore sia sempre al centro della palpebra.

Completate il tutto con tanto mascara e illuminando magari l’interno dell’occhio e l’arcata sopraccigliare con un ombretto leggermente più satinato.

di Anelli Irene

Vuoi entrare nel mondo di REA Academy?

Scopri i nostri corsi di Make up